Articoli

Conoscete bene Torino e il Piemonte e ne siete rimasti così affascinati da voler portare la vostra classe in gita scolastica?
Non sapevate che a Torino è visitabile il Museo Egizio, il secondo al mondo per importanza di reperti esposti?
Volete scoprire altri angoli meno conosciuti del Piemonte?

Rivolgetevi a Mediares!

In allegato alcune proposte di soggiorni didattici per le scuole. Possiamo personalizzare l’itinerario didattico, modificare in parte il percorso, consigliarvi nella scelta.
E soprattutto seguirvi per l’intera durata della gita di istruzione, pasti compresi.

Se avete soltanto un giorno a disposizione vi aiuteremo a sfruttarlo al meglio con le proposte più interessanti per i vostri ragazzi.

Alcuni esempi di gita scolastica Torino e Piemonte:

– Percorsi archeologici
– Torino contemporanea
– Industria e progresso
– La Città Reale e la “Corona di delizie” (Patrimonio dell’umanità dell’Unesco)
– Torino verso l’Unità d’Italia
– Torino e Piemonte in libertà.

Visualizza in allegato le proposte con tutti i soggiorni per le scuole o visitate la pagina www.didatticatorino.it/gite (troverete le ultime novità e una visualizzazione facile da navigare)

Per informazioni: Mediares S.c.
Tel. 011.5806363
Email didattica@mediares.to.it

Domus, forum, insula, impluvium, Porta Decumana, toga praetexta… tutte parole che sicuramente conosci. Può essere l’occasione però per impararne di nuove camminando per la città di Torino e immaginando di vivere al tempo dei Romani, in Julia Augusta Taurinorum.
E poi? Un complotto! Rivolto a chi? Aiutaci tu a svelarlo!
Ti accompagneranno Annia e il suo amico Lucio, due antichi ragazzi romani.

Scheda tecnica Un complotto in Julia Augusta Taurinorum

Autore: Giulia Piovano
Illustratrice: Valeria Pavese
Coordinamento editoriale: Gabriella Monzeglio

Editore: Mediares
F.to: 14×18
Pagine: 90
Prezzo: € 8,00
Per acquistare: Sito Mediares

In allegato alcune pagine di presentazione tratte dal volume

 

Se siete una scuola e volete visitare la Torino romana contattateci. Alcune proposte in questa pagina

copertina julia augusta taurinorum

 

Il progetto si propone di integrare lo studio scolastico della preistoria avvicinando gli studenti agli aspetti più quotidiani di questa cultura. In tal modo si esalterà il valore della storia come risultato dell’agire della gente comune, sottolineando le grandi conquiste dell’uomo.

Programma del laboratorio
Il progetto prevede due incontri con gli studenti, articolati nel seguente modo:
1. Lezione in classe della durata di due ore in cui verranno esposte alcune caratteristiche della vita quotidiana nella Preistoria, nei suoi aspetti più concreti: il fuoco, l’organizzazione sociale della caccia, la creazione di utensili, l’allevamento. Attività pratica di pittura con pennelli e colori in polvere.
2. Visita guidata al Museo di Antichità di Torino, limitatamente alla sezione preistoria e protostorica.

MODALITÀ DI CONDUZIONE
N° degli incontri con la classe
: due
Durata di ogni intervento: due ore
Destinatari: classi di scuola primaria e classi di scuola secondaria di primo e secondo grado
Classi singole o abbinate: classi singole
Sede del corso: l’istituto scolastico, ad eccezione della visita guidata
Attrezzature occorrenti:
LIM o videoproiettore da Personal Computer
Materiale fornito alle classi e agli insegnanti: dispense riassuntive degli argomenti trattati in classe, corredate da test di verifica. Le schede e i materiali prodotti rimarranno alla classe.

Metodologia
La parte teorica delle lezioni è illustrata mediante l’uso di cartelloni, diapositive, riproduzioni sperimentali di oggetti di vita quotidiana antica (vasellame, punte di freccia, fusaiole).
Durante la parte pratica i ragazzi sono invitati a immaginare la realtà quotidiana più antica, immedesimandosi nella vita di tutti i giorni.

Costo: Euro 140,00 (esente IVA) a gruppo classe
É possibile usufruire della sola visita guidata al Museo di Antichità al costo di Euro 80,00 (esente IVA) a gruppo classe.

Il progetto si propone di integrare lo studio scolastico della civiltà romana avvicinando gli studenti agli aspetti più quotidiani di questa cultura. Si esalterà così il valore della storia come risultato dell’agire della gente comune permettendo una conoscenza più meditata della materia. Gli studenti, infatti, possono confrontare le loro abitudini con quelle delle civiltà che li hanno preceduti, studiando ad esempio l’alimentazione, l’abbigliamento, le professioni, le abitazioni, i giochi dei loro antenati. Sicuramente curioso sarà poter prestare attenzione alle testimonianze romane ancora presenti in Piemonte e in particolare a Torino.

Programma del laboratorio
Il progetto prevede due incontri con gli studenti, articolati nel seguente modo:
1. Le caratteristiche della vita quotidiana al tempo dei Romani: la città (mura, porte, torri, vie, foro, edifici pubblici), i luoghi di spettacolo (teatro, anfiteatro e circo), le professioni, la religione, la famiglia, la casa, l’abbigliamento, l’alimentazione, l’istruzione. Questi temi saranno analizzati facendo riferimento ai ritrovamenti avvenuti in Piemonte. Attività pratica di scrittura su tavoletta di cera e vestizione da antico romano.
2. Visita guidata a scelta tra le seguenti possibilità:
Museo di Antichità di Torino, limitatamente alla sezione romana. All’uscita dal museo ci si soffermerà sui resti romani visibili nelle vicinanze (teatro, Porta Palatina, mura).
– Torino romana per vedere da vicino i resti di quell’epoca ancora presenti in città (3 ore).

MODALITÀ DI CONDUZIONE
N° degli incontri con la classe
: due
Durata di ogni intervento: due ore
Destinatari: classi di scuola primaria e classi di scuola secondaria di primo e secondo grado
Classi singole o abbinate: classi singole
Sede del corso: l’istituto scolastico, ad eccezione della visita guidata
Attrezzature occorrenti: LIM o videoproiettore da Personal Computer
Materiale fornito alle classi e agli insegnanti: dispense riassuntive degli argomenti trattati in classe, corredate da test di verifica. Le schede e i materiali prodotti rimarranno alla classe.

Metodologia
La parte teorica delle lezioni è illustrata mediante l’uso di cartelloni, diapositive, riproduzioni sperimentali di oggetti di vita quotidiana antica (vasellame, lucerne, monete, tavolette cerate).
Durante la parte pratica i ragazzi sono invitati a immaginare la realtà quotidiana più antica, immedesimandosi nella vita di tutti i giorni. I ragazzi dovranno provare a vestirsi da antico romano, scrivere su tavolette di cera.

Costo: Euro 140,00 (esente IVA) a gruppo classe
Euro 160,00 (esente IVA) a gruppo classe se si sceglie la formula con visita alla Torino romana
É possibile usufruire della sola visita guidata al Museo di Antichità al costo di Euro 80,00 (esente IVA) a gruppo classe o ai resti di Torino romana al costo di Euro 100,00 (esente IVA) a gruppo classe.

Il progetto si propone di presentare i molteplici aspetti del popolo dei Longobardi, attraverso un percorso per immagini sugli oggetti rinvenuti negli scavi archeologici (armi, fibule, crocette auree, gioielli). Si cercherà di sfatare il “mito” dei Longobardi come popolo invasore, distruttore e portatore di inciviltà, soffermandosi invece sulla continuità di usi e linguaggi che ancora oggi si manifesta nella nostra società. Particolare attenzione sarà prestata alla necropoli longobarda di Testona, la terza in Italia per importanza e ad altri ritrovamenti longobardi in Piemonte (Collegno, Borgo d’Ale ecc.).

Programma del laboratorio I Longobardi in Piemonte

Il progetto prevede due incontri con gli studenti, articolati nel seguente modo:
1. Lezione in classe della durata di due ore in cui verranno esposte alcune caratteristiche del popolo dei Longobardi: abbigliamento, armi, ceramica, aspetti della vita quotidiana, principali siti longobardi in Piemonte. Attività pratica: realizzazione di ceramica stampigliata secondo le usanze longobarde.
2. Visita guidata al Museo di Antichità di Torino. La visita sarà incentrata sui reperti longobardi provenienti dal territorio piemontese: necropoli longobarda di Testona, insediamento di Belmonte, tombe di Borgo d’Ale. All’uscita dal museo ci si soffermerà sui resti risalenti al periodo longobardo visibili nelle vicinanze (Casa del Senato, lapidi conservate all’interno del Duomo).

MODALITÀ DI CONDUZIONE
N° degli incontri con la classe
: due
Durata di ogni intervento: due ore
Destinatari: classi di scuola primaria e classi di scuola secondaria di primo e secondo grado
Classi singole o abbinate: classi singole
Sede del corso: l’istituto scolastico, ad eccezione della visita guidata
Attrezzature occorrenti: LIM o videoproiettore da Personal Computer
Materiale fornito alle classi e agli insegnanti:
dispense riassuntive degli argomenti trattati in classe, corredate da test di verifica. Il materiale realizzato resterà ai ragazzi.

Metodologia
Le lezioni sono illustrate mediante l’uso di cartelloni, immagini e riproduzioni di oggetti di vita quotidiana antica. I ragazzi sono inoltre invitati a immaginare la realtà più antica, immedesimandosi nella vita di tutti i giorni.

Costo: Euro 140,00 (esente IVA) a gruppo classe
É possibile usufruire della sola visita guidata al costo di Euro 80,00 (esente IVA) a gruppo classe.

 

Il progetto propone agli studenti un quadro vario del Medioevo, analizzandone gli aspetti sociali e quotidiani e cercando di sfatare i luoghi comuni (il Medioevo come periodo di decadenza, popolato da streghe e cavalieri). Verranno esaminati tre diversi ambiti quali la città, il castello e l’abbazia. Sicuramente stimolante sarà poter prestare attenzione alle testimonianze medievali ancora presenti in Piemonte.

Programma del laboratorio
Il progetto prevede due incontri con gli studenti, articolati nel seguente modo:
1. Lezione in classe della durata di due ore in cui verranno esposte alcune caratteristiche della vita quotidiana nel Medioevo, nei suoi aspetti più concreti. Il Medioevo: città, castelli e abbazie. Tipi di costruzioni, suddivisione degli ambienti, personaggi e modi di vivere: le abitazioni, l’abbigliamento, l’alimentazione, la scuola, le corporazioni, i mercati, la moneta. Attività pratica: scrittura con pennini e inchiostro e ideazione di iniziali miniate.
2. Visita guidata a scelta tra le seguenti
– il Museo di Antichità di Torino, limitatamente alla sezione medievale. All’uscita del museo ci si soffermerà anche sui resti medievali visibili nelle vicinanze (Casa Broglia, Casa del Senato, Chiesa di San Domenico, Torre del Pingone
– il Borgo e la Rocca medievale di Torino con attività pratica di disegno di particolari architettonici da individuare negli edifici del Borgo
– il centro storico di Torino, alla ricerca di evidenze più note (il castello di Palazzo Madama, la Chiesa di San Domenico, Casa Broglia) ma soprattutto delle tracce minori (archi, finestre, affreschi) con attività pratica di disegno di particolari architettonici da individuare negli edifici del centro storico.

MODALITÀ DI CONDUZIONE
N° degli incontri con la classe
: due
Durata di ogni intervento: due ore
Destinatari: classi di scuola primaria e classi di scuola secondaria di primo e secondo grado
Classi singole o abbinate: classi singole
Sede del corso: l’istituto scolastico, ad eccezione dell’eventuale visita guidata
Attrezzature occorrenti: LIM o videoproiettore da Personal Computer
Materiale fornito alle classi e agli insegnanti: dispense riassuntive degli argomenti trattati in classe, corredate da test di verifica. Le schede prodotte rimarranno alla classe.

Metodologia
La parte teorica delle lezioni è illustrata mediante l’uso di cartelloni, diapositive, plastici e riproduzioni sperimentali di oggetti di vita quotidiana antica (vasellame, monete). Durante la parte pratica i ragazzi sono invitati a immaginare la realtà quotidiana più antica, immedesimandosi nella vita di tutti i giorni e provando ad adattarsi a situazioni che potrebbero presentarsi loro nel caso di un viaggio nel tempo. I ragazzi dovranno ad esempio utilizzare pennini e inchiostro, realizzare iniziali miniate, ascoltare musica medievale.

Costo: Euro 140,00 (esente IVA) a gruppo classe
Euro 160,00 (esente IVA) a gruppo classe se si sceglie la formula con visita alla Torino medievale.
É possibile usufruire della sola visita guidata al Museo di Antichità o al Borgo e Rocca medievale al costo di Euro 80,00 (esente IVA) a gruppo classe o ai resti di Torino medievale al costo di Euro 100,00 (esente IVA) a gruppo classe.